Etichette

lunedì 31 agosto 2015

Paganesimo: da cosa cominciare?

Chi si avvicina a un tipo di spiritualità pagano, ispirandosi all'Antica Religione, spesso si ritrova confuso, spaesato. Non si sa come muovere i primi passi, quali libri leggere e consultare e ci si affida a persone che hanno intrapreso questo cammino prima di noi, cercandole sul web.
Spero che questo post possa aiutare qualcuno, dato che il blog è nato anche per questo, a ogni modo vi rimando anche a un post pubblicato tempo fa sull'argomento, di cui questo è il seguito. Per leggerlo, cliccate qui.

Una buona base per chi decide di studiare il paganesimo (perché di studio si tratta) è di leggere alcuni testi di base della Wicca, che rappresenta un buon punto di partenza anche per chi wiccan non è.
Quello che mi sento di consigliare, perché a me ha dato molto chiarendomi le idee, è "L'arte della magia" di Phyllis Curott. Il testo passa in rassegna tutte le basi fondamentali per cominciare: la scrittura del libro specchio e del grimorio, la divinazione, le corrispondenze magiche (erbe, colori, giorni della settimana...), le divinità, l'approccio con la pratica e molto altro ancora.
Per quanto riguarda le festività pagane, invece, Phyllis Curott presenta una visione tutta personale, per cui se volete avere una base più solida consiglio "L'arte della strega" di Dorothy Morrison e "Feste pagane" di Roberto Fattore. Si trovano buoni spunti di approfondimento anche su "Calendario" di Alfredo Cattabiani.

In generale, dunque, su cosa dovrebbe informarsi chi è nuovo? Da dove cominciare?
Dopo aver letto alcuni libri, tra cui quelli citati sopra, per farmi un'idea generale, io ho iniziato studiando le festività, quindi gli otto Sabba e gli Esbat (le lunazioni dell'anno). Ovviamente non l'ho fatto in modo meccanico; man mano che si avvicinava una luna piena o una festa, ne studiavo le caratteristiche in modo approfondito. Così facendo, nell'arco di dodici mesi ho imparato la Ruota dell'Anno. Nel frattempo ho provveduto a studiare le corrispondenze dei colori e delle candele, i giorni della settimana e le loro proprietà così come alcune erbe basilari e fondamentali. Rientrano nelle informazioni base da imparare quelle legate ai quattro elementi e alle quattro direzioni, così come la composizione dell'altare e la consacrazione degli oggetti di uso magico. Tra le cose di fondamentale importanza da imparare ci sono anche le fasi lunari e le loro influenze, oltre alle ore planetarie.
Una volta capito il meccanismo di queste basi, si può iniziare con la pratica e con l'approfondimento di alcune tradizioni, avviandosi verso una spiritualità più completa e profonda. 
A tal proposito, è utilissimo leggere testi di mitologia e saggi sulla religione delle antiche civiltà, per farsi un'idea più precisa del sentiero che si vuole intraprendere.
Tenete presente, inoltre, che sarà utile fin da subito scrivere il vostro libro specchio e cominciare a creare il vostro cosiddetto "libro delle ombre". Il primo è un vero e proprio diario in cui potrete annotare tutti i vostri progressi, oltre alle esperienze giornaliere. Vi scriverete i sogni degni di nota, le divinazioni, il modo in cui avete festeggiato i Sabba e gli Esbat, le sensazioni che avete... Può sembrare banale, ma non lo è affatto. Inizialmente non sentivo il bisogno di tenere un libro specchio, ma da quando mi sono decisa a scriverlo non potrei più farne a meno e mi rendo conto di essermi persa molte esperienze e ricordi per strada, non avendoli annotati prima.
Il libro delle ombre è invece più una sorta di "ricettario", in cui inserire la teoria magica e, talvolta, anche la pratica.
Per farvi un'idea più precisa degli argomenti su cui potreste documentarvi per iniziare, vi lascio l'indice approssimativo e riassunto del mio grimorio, sperando che possa esservi di aiuto:

- Il Rede
- Le tre necessità
- Strumenti e oggetti rituali
- Almanacco (le tradizioni, le feste e le caratteristiche di ogni mese)
- I quattro elementi
- La Luna e gli Esbat
- La Ruota dell'Anno: i Sabba, i rituali e le tradizioni legate alle festività.
- Corrispondenze: i tempi della magia (fasi lunari, i giorni della settimana e le ore planetarie), i colori, le candele e gli incensi
- Simboli pagani (pentacolo, triskell, oroboro, nodi celtici...)
- I cristalli
- Erbario: corrispondenze magiche e proprietà terapeutiche delle piante
- Rituali
- Animali di potere
- Canzoni, preghiere, citazioni

Man mano, conto di approfondire questi punti, alcuni sono già stati trattati, per cui se siete curiosi spulciate un po' fra le etichette del blog per farvi un'idea. 
Nel caso in cui, invece, vogliate pormi delle domande o richiedere l'approfondimento di un argomento in particolare, non esitate a scrivermi un commento o una mail, resto a vostra disposizione.
Per concludere, il consiglio più grande che vi possa dare è quello di studiare tanto e informarvi sempre, senza stancarvi di approfondire perché non si smette davvero mai di imparare.

3 commenti:

  1. Grazie mille per aver scritto questo Blog! !!Mi è stato utilissimo, sopratutto per i libri consigliati all'inizio e non solo!
    Posso chiederti quale "sentiero " hai scelto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucrezia! Grazie a te per essere passata =D Sono contenta che ti sia stato utile questo post, se hai bisogno di altri consigli e di altri testi sarò felice di consigliartene altri.
      Attualmente sono ancora alla ricerca del mio "sentiero", seguo un percorso tutto mio che sta pian piano definendosi con gli anni e prendendo forma.
      I miei più grandi interessi e amori sono la tradizione egizia e quella celtica, per cui mi sto indirizzando verso di essi. Non si smette mai di imparare e studiare, il percorso è sempre in divenire ;)

      Elimina
  2. Ciao, grazie per i consigli di libri, faccio un percorso solitario e mi sto specializzando in magia verde e il culto di Gaia :)

    RispondiElimina