Etichette

lunedì 7 settembre 2015

Benedizioni dei Quattro Elementi

Visto che l'Equinozio d'Autunno si avvicina e la festa a esso collegata, Mabon, è una festa di ringraziamento, ho pensato di riportarvi qui di seguito le benedizioni ai quattro elementi, per ricordarci che niente deve essere dato per scontato. Facciamo parte di un Tutto e dobbiamo sempre essere grati per quello che ci circonda e per i doni, più o meno consapevoli, che riceviamo ogni giorno.


"Siamo grati per l'aria, il respiro della terra vivente. Ti ringraziamo per le nostre vite, per il nostro respiro, per l'inspirazione che ci tiene vivi. Siamo grati per quegli antenati antichi, i primi maghi, che hanno imparato a usare la luce del sole per ottenere cibo, e così ci hanno fatto dono dell'ossigeno. Siamo grati a coloro che hanno imparato a bruciare il cibo per creare energia e al grande scambio, il respiro del mondo che passa dal polmone verde al rosso e viceversa. Sia lodato il sole che mette in moto il calderone dei venti, e i grandi venti che si alzano in volo sulla faccia della terra. Siano lodate le tempeste che portano le piogge, l'acqua della vita per la terra. Siamo grati per le creature dell'aria, gli uccelli che sollevano il nostro cuore con il loro canto, gli insetti nella loro erotica carezza dei fiori, una carezza che porta frutti e semi. Possano le nostre menti essere chiare e aperte come l'aria; che possiamo imparare dai venti selvaggi come volare al di là delle barriere e spazzar via gli ostacoli. Possano l'aria e i venti del mondo essere ripuliti. Che possiamo imparare a essere dei buoni guardiani, amici e alleati dell'aria che è la nostra vita; che possiamo prendere la decisione giusta per ristabilire l'equilibrio. Sia benedetta l'aria."

"Lodiamo e siamo grati per il fuoco, il fuoco del sole che alimenta tutta la vita esistente sulla terra, il calore e la luce radiante che è fonte di energia per tutte le creature, dall'alga più infinitesima alla sequoia torreggiante, dall'erba al bisonte, dal verme all'aquila. Ringraziamo per il fuoco indomabile che purifica la terra, e ne riconosciamo l'incredibile potere di distruzione e rinnovamento. Chiediamo aiuto per vivere insieme al potere del fuoco, che sia possibile imparare ancora una volta a essere in equilibrio con il fuoco nella nostra terra. Ringraziamo per il focolare, che ci riscalda nel freddo inverno e fornisce alle nostre case e comunità un punto di riferimento. Chiediamo che i nostri cuori siano aperti per imparare gli insegnamenti del fuoco, che si possa comprendere ad alimentare le scintille creative che si accendono dentro di noi, e che si possano alimentare le fiamme della passione e dell'amore per la terra. Possano le fiamme insegnarci a danzare, a trasformare la nostra rabbia in un'azione brillante. Sia benedetto il fuoco."

"Lodiamo e siamo grati per le acque sacre del mondo, per gli oceani, madri della vita, culla della vita delle piante che rinfrescano con l'ossigeno la nostra aria, per la mistura che viene mescolata dalla luce solare e dalla gravità lunare, formando le grandi correnti e maree che si muovono intorno alla terra, facendo circolare le risorse della vita, portando calore al gelido Artico e freschi venti ai tropici. Ringraziamo per le nuvole benedette e la pioggia che porta alla terra il dono della vita, che placa la sete delle radici, che fa crescere gli alberi e sostiene la vita, persino nel deserto più arido. Ringraziamo per le sorgenti che portano l'acqua vitale dal suolo, per i piccoli torrenti e i ruscelli, per i vasti fiumi. Lodiamo la bellezza dell'acqua, la brillantezza della luce solare su un lago azzurro, il luccichio dei raggi lunari sulle onde dell'oceano, gli spruzzi bianchi della cascata. Traiamo piacere dal dolce canto del torrente danzante e dal mugghio del fiume in piena.
Aiutaci a conoscere tutti i poteri dell'acqua che si trovano dentro di noi: consumare e accumulare, fluire e rifluire, nutrire e distruggere, unire e separare. Sappiamo che l'acqua possiede grandi poteri di guarigione e purificazione, e sappiamo anche che è vulnerabile alla contaminazione e all'inquinamento. Aiutaci nei nostri sforzi per assicurare che le acque del mondo scorrano libere e pulite, che tutti i bambini della terra abbiano accesso all'acqua di cui hanno bisogno per sostenere l'abbondanza della vita. Sia benedetta l'acqua."

"Siamo grati per la terra, per la polvere delle stelle congelate nel corpo del pianeta, nostra casa, e che ancora dà forma e stabilità alle nostre ossa e alla carne. Onoriamo le rocce, nostre sorelle, e i loro lunghi cicli di trasformazione nella vita e nelle fondamenta dell'oceano, delle montagne e della pietra. Ringraziamo il terreno vivente, la carne della madre, e i miliardi di creature che infestano le sue caverne, pori e abissi, gli scarabei, le formiche e le termiti, i batteri del suolo che sguazzano nelle scivolose acque che pendono dai suoi archi minerali, i vermi, che si contorcono, mangiano, si accoppiano e si trasformano dentro di lei. Benediciamo le piante, le radici, i gambi e i rami, i grandi alberi che si protendono in alto e le radici profonde che si spingono in basso, tutti coloro che contribuiscono ai cicli di nascita, crescita, morte, decomposizione e rinascita che portano fertilità e germogli. Per tutto ciò che nutre e sostiene la vita, per tutto ciò che cresce, corre, salta e vola, noi rendiamo grazie. Sia benedetta la terra."

Fonte:
- Il sentiero della terra, Starhawk

Nessun commento:

Posta un commento